Sabato 17 Agosto 2019

VAL GRUE

Torna il "Borgo delle Storie"

Otto giorni di festival teatrale che coinvolge tutta la Val Grue

Borgo delle Storie

La locandina dell'edizione 2019

Ritorna dal 13 al 21 luglio per la sua quarta edizione il festival teatrale "Il borgo delle storie" sotto la direzione artistica di Emanuele Arrigazzi e Allegra de Mandato: nato a Garbagna su iniziativa del Comune di Garbagna con l’aiuto della Fondazione C.R. Tortona, che sostiene finanziariamente il progetto, il festival coinvolge anche altre località della Val Grue.

«Abbiamo pensato questo festival come un vero e proprio evento di promozione culturale, turistica ed enogastronomica - dichiara il duo Arrigazzi/de Mandato - Garbagna ha una forte ricettività ed è un luogo ideale per realizzare un evento come il borgo delle storie, non solo teatro, ma anche l’opportunità per il pubblico di assaggiare la nostra cucina e conoscere i nostri vini. Con questa quarta edizione consolidiamo la sinergia tra il festival e la valle.»

Si comincia sabato 13 alle 21.30 con una grande anteprima ad Avolasca: il Teatro dei Navigli porterà infatti in scena “Odissea. Il mare di Nessuno” scritto e interpretato da Luca Cairati e Francesco Curatella. Martedì 16 alle 20.30 sarà la volta dell’Osservatorio Astronomico Naturalistico di Casasco, con lo spettacolo “Io lunatico” della Casa degli Alfieri di Asti, di e con Emanuele Arrigazzi. Il clou della rassegna si concentrerà poi da giovedì 18 a domenica 21 luglio quando a Garbagna in soli quattro giorni saranno presentati altri sette spettacoli che diventano ben dodici se si considerano anche le cinque (due giovedì, due venerdì e una domenica) installazioni jukebox "Oracolo me stesso ho consultato" di Paolo Musio con la progettazione sonora di Daniel Bacalov per una vera e propria stagione teatrale concentrata in pochi giorni.

Questo il programma completo della rassegna: “Il mago di Novi”, “Lezioni di giardinaggio planetario”, "Novecento", "Cabaret Sacco e Vanzetti", "Ricordamelo domani", "Macbeth banquet", più lo spettacolo di sabato per i più piccoli “Meneghino nel regno di sempreallegri”, con burattini a guanto di Valerio Saccà.

Agli spettacoli teatrali si incastreranno anche tante presentazioni di libri e nell’anno del centenario della nascita di Fausto Coppi non potevano mancare i libri dedicati al Campionissimo: si comincia giovedì 18 luglio, nella splendida cornice di piazza Doria, quando Luciana Rota converserà con gli autori dei libri: “Alfabeto Fausto Coppi” Giovanni Battistuzzi e Gino Cervi; “Eterno Fausto” Mimma Caligaris e “Serse Coppi, l’angelo gregario” Lucio Rizzica. Seguiranno venerdì alle ore 19.30 “Esche” di Andrea Fiorito presentato con Allegra de Mandato; sabato alle 20.30 “Il maestro del silenzio” di Giulio Massobrio e domenica, Manuela Bonadeo e Matteo Colombo con “Q.B.”, Quanto Basta.

«Il nostro territorio regala panorami bellissimi - prosegue Emanuele Arrigazzi - ed è proprio in questa terra, la mia terra che mi è nata l’idea e la voglia, venticinque anni fa, di realizzare un festival teatrale nelle nostre valli. Da quattro anni questo sogno si sta facendo realtà

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Ovada

Diga di Molare:
una ferita per tutto l'Ovadese

13 Agosto 2019 ore 09:37
.