Venerdì 24 Gennaio 2020

light boxe

ll coach sale sul ring ed è subito medaglia d’oro

Nicholas Termine sbaraglia la concorrenza agli European Master Games

ll coach sale sul ring ed è subito medaglia d’oro

La soddisfazione di Nicholas Termine dopo il combattimento

TORINO - Non ci si abitua mai ai continui successi degli atleti della Boxe Tortona: dopo l'assegnazione di ben due cinture regionali (Fabio de Grazia e Federico Fagnano che riconquista il secondo titolo italiano), la società pugilistica di casa porta ai Masters Games di Torino un atleta a sorpresa nella categoria 67/75 kg: nientemeno che il tecnico federale della società Nicholas Termine, 35 anni. 

Gli European Masters Games sono una manifestazione sportiva continentale che si svolge ogni quattro anni per promuovere l’attività fisica e creare aggregazione e l'unico requisito per partecipare è avere compiuto almeno trent’anni. Circa settemila gli atleti iscritti, con più di trenta discipline rappresentate da quelle olimpiche a quelle di squadra, compresa naturalmente la lightboxe.

Termine sale sul ring in un torneo 'open' all'italiana, tutti contro tutti. Con determinazione si muove nel quadrato e grazie all'esperienza conquistata dà l'impressione di giocare con gli avversari come se stesse ingaggiando uno sparring con i suoi ragazzi: copre l'intera superficie del ring e conduce lui l'incontro, entrando nella loro difesa dove riesce a trovare con facilità tutti i lati scoperti per portare a segno i punti. Il suo stile 'nervoso' ma misurato, appena dentro i limiti della potenza e della profondità normalmente tollerate dalla disciplina gli permette di rimanere sempre sapientemente in bilico, come un equilibrista sul filo del regolamento.

Con queste premesse, Nicholas Termine riesce a conquistare la sua medaglia d'oro offrendo uno spettacolo dinamico ed entusiasmante e regala alla Boxe Tortona un altro trofeo da aggiungere alla sua già nutrita bacheca.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

novi ligure

Cani a spasso, c'è l'obbligo di museruola e bottiglietta

22 Gennaio 2020 ore 05:30
Sale

Schianto frontale,
un morto e una ferita

21 Gennaio 2020 ore 22:42
L'incidente

Grave 22enne, 
forse tradita dal ghiaccio

21 Gennaio 2020 ore 08:36
.