Domenica 15 Dicembre 2019

SANITA'

Sospesa pediatria, il sindaco sollecita l'Asl

"Inaccettabile che una città come Tortona venga privata anche di questo servizio"

Chiodi 'blindato' da un Consiglio a trazione Lega

TORTONA - La mancanza di pediatri disponibili, al di fuori degli specialisti dipendenti dell’Asl, ha indotto alla sospensione del servizio di pediatria all’ospedale di Tortona, un ambulatorio da sei ore a settimana che rimane l’unico riferimento per l’utenza dopo il trasferimento a Novi Ligure della sede del reparto.

I disagi e le preoccupazioni sono consistenti e ad interpretarle è il sindaco Federico Chiodi, sollecitando l’Asl a trovare soluzione: “E’ un altro episodio preoccupante che, comprensibilmente, ha generato apprensione nei cittadini del nostro territorio. Ho ricevuto rassicurazioni sul fatto che la sospensione terminerà in tempi brevi, possibilmente a giorni. Si sta trovando, infatti, un accordo con la cooperativa di cui fanno parte i pediatri che si occupano della gestione degli ambulatori. E’ comunque inaccettabile che una città come Tortona venga privata anche di questo servizio: mi rendo conto che la causa di questi problemi vada ricercata nella mancanza di specialisti disposti a partecipare ai bandi dell’Asl e proprio per questo ritengo necessario rendere più appetibile la nostra struttura ospedaliera con provvedimenti concreti di reale progettualità per il futuro".

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La storia

Tabaccaio aggredito reagisce
col bastone: denunciato

06 Dicembre 2019 ore 11:19
Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
.