Sabato 18 Gennaio 2020

L'anniversario

Coppi, la memoria è leggenda. 60 anni dopo

Il 2 gennaio le manifestazioni a Castellania, Novi e Tortona

Coppi 60 anni

Il saluto del Campionissimo. Sempre vivo nei ricordi della gente (foto archivio Liverani)

Tre anniversari che si intrecciano. A Castellania Coppi, a Novi, a Tortona. Il centenario della nascita continua, fino al 15 settembre 2020, ma il 2 gennaio saranno 60 anni dalla morte di Fausto Coppi e, anche, 20 anni, dall'inaugurazione di Casa Coppi.

Una giornata di ricordi, di emozioni, di storie da aggiungere alla memoria infinita del più grande. Come quella di Renzo Lanzarotti, macellaio di Voghera, che dal 1960 è sempre salito a Castellania, per rendere omaggio al Campionissimo. Nel piccolo borgo la funzione nella chiesetta del mausoleo alle 10.30. Al termine la consegna dei 'Welcome Castellania' in edizione straordinaria, a tre "ambasciatori di Casa Coppi": i giornalisti Philippe Maertens dal Belgio e Salvatore Lombardo dalla Francia e il wine manager Valentino Sciotti, che investe molto nel ciclismo. Per loro una maglia speciale creata da tifosi  di Roma.

Quasi in contemporanea la messa, alle 10, a Ercole di Caserta, in una cappella a pochi metri dal Palazzo Antonucci, dove Fausto era attendente del tenente Towell, ufficiale della Raf, e da dove partì, il 30 aprile 1945, per tornare a casa.

A Casa Coppi il battesimo del club "Amici di Casa Coppi" che, unirà, nel mondo, appassionati e collezionisti, disposti a condividere materiale iconografico a disposizione di chi organizzerà mostre e altre iniziative. Agli 'Amici' il passaporto di 'Gregario emerito'.

Sulla facciata sarà inaugurata la prima serie di piastrelle dedicate agli 'Amici': Candido Cannavò, Giuseppe Castelnovi, la famiglia di Giuseppe Coppi, zio di Fausto, e Philippe Maertens, Valentino Sciotti e Francesca Monzone, giornalista de Il Messaggero, che presenterà anche il "Premio alla combattività della donna", madrina Marina Coppi. A marzo la piastrella per Tarcisio Persegona.

Nella Casa, il 2 gennaio, per tutto il giorno, la mostra "Le città e le cime di Coppi"

A NOVI LA MATTA E L'AIRONE

Sempre giovedì, alle 16, a Novi, l'inaugurazione della mostra "La Matta e l'Airone al Tour del 52' ", esposta fino a marzo l'Alfa Romeo Matta Ar52, il fuoristrada che fu ammiraglia della squadra italiana al Tour del 1952, quello della seconda doppietta di Coppi. Un pezzo unico da ammirare, in prestito grazie a Franco Melotti e Gianfranco Poli, del Registro storico Alfa Romeo Matta. Esposti anche fotografie e pannelli.

A TORTONA L'ULTIMO MESE

Alle 17 doppio appuntamento a Tortona: nella sala polifunzionale del Comune 'L'ultimo dicembre', il racconto dell'ultimo mese del 1959, a cura di Gino Bailo, con i contributi di Amilcare Fossati, Giancarla Guerra, Giuliano Illiani e Gianni Rossi, e filmati, colonne sonore e testimonianze. Alla Coop di via Campanella l'inaugurazione della mostra di pannelli fotografici storici, aperta fino al 3 febbraio

SCATTI AD ALESSANDRIA

Nel weekend dal 3 al 5 sarà Alessandria a ricevere il testimone: la mostra 'Scatti. Fausto Coppi e i suoi fotografi' e il Museo AcdB aperti al pubblico, con ingresso libero, per ammirare le gigantofotografie dei grandi maestri e i quadri di Miguel Soro. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Il racconto

Il film di Zalone
visto da un migrante vero

10 Gennaio 2020 ore 07:56
Buona notizia

Con un "Gratta", a Solero
vinti 500.000 euro

10 Gennaio 2020 ore 10:15
.