Venerdì 19 Luglio 2019

Due ufficiali giudiziari condananti per le cambiali "aggiustate"

Due ufficiali giudiziari in servizio a Tortona sono stati condannati per falsi e abuso d'ufficio. Assolti invece per il reato di consussione. Il tribunale li ha ritenuti responsabili di aver “truccato” le date della cambiali

Due ufficiali giudiziari condananti per le cambiali "aggiustate"
 CRONACA – Una lunga vicenda giudiziaria per due ufficiali in servizio a Tortona, Michele Finiguerra, ora in pensione, e Antonio Grossi, che si è conclusa solo ieri.
Nel 2012 venne avviata l'inchiesta su segnalazione di un ristoratore tortonese che dichiarò di aver versato denaro, da 50 a 100 euro, oltre a qualche cena e pranzo, ai due ufficiali per pagamenti di cambiali alle quali era stata prorogata la data di scandenza. Secondo la linea difensiva erano stati gesti cortesia, per venire incontro alle difficoltà degli imprenditori. Tesi che, però, non ha convinto i giudici. 
Al termine dell'inchiesta, i due ufficiali sono comparsi davanti ai giudici del tribunale di Alessandria con l'accusa di concussione (dalla quale sono stati assolti), di falso e abuso d'ufficio per i quali sono stati condannati a due anni, undici mesi e venticinque giorni per Finiguerra e un anno, due mesi e ventun giorni (con i benefici di legge della condizionale e non menzione) per Grossi.
Il pubblico ministero aveva chiesto pene più severe, 5 anni per Finiguerra e 2 anni per Grossi.
L'inchiesta prendeva le mosse, peraltro, da un filone processuale precedente.
La difesa, sostenuta dagli avvocati Mario Monti e Roberto Tava, attenderanno le motivazioni della sentenza per presentare un eventuale e probabile ricorso.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

serravalle scrivia

Si ribalta camion carico di carne,
6 km di coda in autostrada

07 Luglio 2019 ore 19:43
.