Giovedì 18 Luglio 2019

Sìlviu di Orti e quel testamento tanto ambito: Sukrouni in scena

In scena nel salone Soms di Sardigliano ci sarà la compagnia di teatro dialettale I Sukrouni di Stazzano, diretti da Franco Carrega: non mancheranno risate e divertimento

Sìlviu di Orti e quel testamento tanto ambito: Sukrouni in scena
SARDIGLIANO - Venerdì 11 gennaio alle ore 21.00 nel salone della Soms di Sardigliano appuntamento con il teatro in dialetto grazie alla compagnia di Stazzano I Sukrouni che metterà in scena lo spettacolo “Te kàpiu ke tepa u Sìlviu di Orti”.

Tutto parte dalla scena di ostentato dolore dei parenti a seguito della dipartita di un “caro” congiunto. I parenti appaiono amareggiati per il testamento in cui il caro estinto lascia tutto i suoi averi al convento dei frati. La cupidigia, si sa, è una brutta consigliera e quel gran affabulatore “du Silvio di Orti” riuscirà a mettere tutti nel sacco, notaio e parenti, strappando un nuovo testamento a suo favore che lo fa diventare unico erede.

Il testo e la regia sono di Franco Carrega, mentre gli attori sono Silvio Piella, Andreina Aragone, Maria M. Bailo, Martina Carrega, Maria Teresa Cartasegna, Marino Lasagna, Roberto Rebuffo, Giancarlo Rolandini.

[Foto di Gianni Camera]

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

serravalle scrivia

Si ribalta camion carico di carne,
6 km di coda in autostrada

07 Luglio 2019 ore 19:43
.