Sabato 20 Luglio 2019

Trapani affondata da Ndoja: ora la Bertram spera

Nel match del PalaOltrepo 22 punti con 6/9 da tre: il numero 13 tortonese trascina i suoi - tredici triple complessive - ad una vittoria importante con Trapani

Trapani affondata da Ndoja: ora la Bertram spera
VOGHERA - Cerca il riscatto immediato il Derthona Basket dopo la sconfitta pesantissima di Scafati che ha complicato la rincorsa alla permanenza in categoria, ma ad andare a canestro per prima è Trapani che con Pullazi trova subito la retina.

Sarà l'unico vantaggio dei siciliani in tutta la gara, perchè le due triple di Ndoja in trenta secondi valgono già il sorpasso ma gli ospiti restano incollati e servono un’altra bomba di Alibegovic e un tap-in di Lydeka per scavare di nuovo cinque punti di distacco dopo altrettanti minuti. Parente chiama timeout sul 22-14 ma la pioggia di canestri non si interrompe: il centro di Marulli sulla sirena vale il 29-24 dopo un quarto, record stagionale al PalaOltrepo’. Il ragazzi dell’Area Bianconera interrompono lo sciopero del tifo riproponendo gli striscioni - seppure rovesciati in segno di protesta verso la società - e invitano i ragazzi a tirare fuori gli attributi: nobile intento, ma in campo fra difese allegre ed errori marchiani al tiro il punteggio cresce senza che il Derthona riesca a scrollarsi Trapani di dosso.

A dare la dimensione effettiva dell’impegno in difesa, quando le due squadre rientrano negli spogliatoi sul 46-38 complessivamente hanno tirato cinque tiri liberi realizzandone due a testa; se lo spettacolo è assicurato, un po’ meno il successo anche perché se da un lato la tripla di Bertone vale il primo vantaggio in doppia cifra sul 53-43, dall’altro Trapani affonda con apparente troppa facilità fra le maglie della difesa di Tortona. Così, quando sul 58-45 gli ospiti prendono tempo per riordinare le idee, al rientro in campo i biancogranata mettono solo quattro punti in fila prima che un gioco da tre di Alibegovic riporti Tortona avanti a +12. Nel finale di quarto Trapani riesce a ricucire un po’ il distacco ma ad impensierire Ramondino più che i nove punti di vantaggio sono le condizioni della caviglia di Lydeka che non lo fanno rientrare in campo. Gli ospiti con un paio di fiammate bloccano l’attacco di Tortona che nei primi 4’ dell’ultimo quarto non segna ma anche loro devono accontentarsi di solo quattro punti prima che Garri appoggi il pallone del 73-66. Una tripla di Clarke riapre i giochi, Bertone dalla lunetta ristabilisce le distanze ma Renzi lo imita e da lì parte un’altalena interrotta solo dalla tripla di Ndoja dopo un fallo in attacco fischiato a Pullazi che riporta Tortona a +9 con 77 secondi da giocare sul cronometro e Trapani che ha finito i timeout. Il canestro di Blizzard a poco più di 30’’ dalla fine fa partire i festeggiamenti sugli spalti anche perché gli avversari sembrano non crederci più: il gioco viene spezzettato fra falli, sostituzioni e timeout ma la vittoria è di Tortona ed i risultati dagli altri campi con la sconfitta della Leonis Roma rendono la salvezza diretta un po’ più vicina. 


DERTHONA BASKET - TRAPANI 89-82
(29-24, 46-38, 71-62)

Bertram Tortona: Spizzichini 4, Alibegovic 13, Blizzard 15, Ndoja 22, Garri 7, Viglianisi 4, Bertone 16, Lydeka 8, Lusvarghi. N.e. Ugolini, Buffo. All. Ramondino
2B Control Trapani: Clarke 22, Miaschi 10, Renzi 16, Ayers 4, Pullazi 14, Mollura 3, Marulli 10, Nwohuocha , Czumbel 3. N.e. Artioli. All. Parente
 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Castelnuovo

Malore fatale,
muore 56enne

16 Luglio 2019 ore 11:19
.