Mercoledì 24 Luglio 2019

Edoardo Buffo dopo l'esperienza in Nazionale: "Lavoro per essere pronto in qualsiasi occasione"

Buffo ha saputo recitare un ruolo importante nei successi dell’Italia "grazie alla carica e al sostegno che mi hanno dato i miei compagni: arrivare in finale e giocare al meglio è stato gratificante"

Edoardo Buffo dopo l'esperienza in Nazionale: "Lavoro per essere pronto in qualsiasi occasione"
TORTONA - Importante esperienza per Edoardo Buffo, che ha preso parte al raduno e alla successiva Coppa Carnevale, disputati a Piombino, con la maglia dell’Italia Under 18. Per il giocatore classe 2001 si è trattato di un ritorno in Nazionale, dopo le partecipazioni avute negli anni scorsi a raduni e tornei con l’Under 14, l’Under 15 e l’Under 16.

ʺÈ stato bello tornare a vestire la maglia dell’Italia" ha commentato la guardia, "soprattutto dopo avere recuperato dall’infortunio al ginocchio che ho patito nella scorsa stagione. Ho provato belle sensazioni, il gruppo era molto affiatato: conoscevo già alcuni dei ragazzi che hanno condiviso con me il raduno ed è stata l’opportunità per consolidare delle amicizie vere. In campo, poi, abbiamo avuto l’opportunità di confrontarci con alcune Nazionali molto fortiʺ. 

Buffo, arrivato a Tortona in estate, è alla prima esperienza senior della carriera: aspetto che il giocatore ritiene importante nel suo percorso, in quanto ʺfaccio parte di una società in cui quotidianamente vivo le situazioni e gli allenamenti della prima squadra che mi sono stati utili per affrontare questo radunoʺ. Entrando nel merito della Coppa Carnevale, il torneo ʺnon è iniziato nel modo in cui mi sarei aspettato perché ho avuto una vescica sotto il piede che mi ha penalizzatoʺ. Nel prosieguo della manifestazione Buffo ha saputo recitare un ruolo importante nei successi dell’Italia "grazie alla carica e al sostegno che mi hanno dato i miei compagni: arrivare in finale e giocare al meglio è stato gratificante, segnare i canestri nei momenti decisivi della gara è stato belloʺ.

La Coppa Carnevale è stata anche un’importante occasione di confronto con altri giocatori di talento e ha permesso a Edoardo di capire ʺquanto lavoro serve fare in palestra ogni giorno per raggiungere il massimo livello possibile. Il confronto con i compagni e gli avversari spinge ogni giocatore a dare il meglio di séʺ. Il raduno e il successivo torneo hanno arricchito il bagaglio di esperienza e di ʺnozioni che mi serviranno per dare sempre di più in campo con grande voglia e dedizione. Lavoro per farmi trovare pronto in qualsiasi occasione verrò chiamato in causa per giocareʺ.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Schianto mortale
nella notte

21 Luglio 2019 ore 10:51
novi ligure

Prove di carico sul viadotto, A7 chiusa per una notte

23 Luglio 2019 ore 16:55
.