Domenica 22 Settembre 2019

Al PalaOltrepo Bertram-Legnano, dopo il derby serve una reazione

Bertram Derthona attesa dalla sfida contro Legnano in programma oggi, domenica 31, alle 18.30 al PalaOltrepò di Voghera

Al PalaOltrepo Bertram-Legnano, dopo il derby serve una reazione
TORTONA - Bertram Derthona attesa dalla sfida contro Legnano in programma oggi, domenica 31, alle 18.30 al PalaOltrepò di Voghera. I bianconeri sono reduci dal derby con Biella, una gara che ʺè stata un po’ lo specchio della nostra stagione, perché – esordisce il vice allenatore Olivieri – abbiamo alternato momenti di poca lucidità ad altri in cui siamo stati compatti sia in attacco sia in difesaʺ. In vista delle ultime quattro gare di stagione regolare, la squadra deve ʺcercare di prolungare i momenti positivi che dobbiamo e possiamo avereʺ.

Passando all’analisi su Legnano, prossimo avversario della Bertram, il vice allenatore bianconero sostiene come si tratti di una formazione ʺche ha cambiato i propri equilibri rispetto alla gara di andata: prima il go to guy era Raffa, ora è diventato Thomas che gestisce quasi ventiquattro possessi a partita. Si tratta di un giocatore che può giocare sia spalle sia fronte a canestro, oltre a tanta attenzione nell’uno contro uno difensivo dovremo essere bravi a eseguire buone collaborazioni difensive di squadra. Legnano è una squadra molto estemporanea che vive di parziali ed è brava a tirare velocemente in transizione con Raffa, Bortolani e Laganà. Alternano difese a uomo e a zona, dovremo prepararci al meglio per sfruttare le nostre opzioni tecnico tatticheʺ. Tra le possibili chiavi della gara, il vice allenatore Olivieri individua la capacità di ʺtrovare tiri equilibrati in attacco che ci consentano una rapida e appropriata transizione difensiva. Inoltre servirà mettere tanta pressione sulla palla che impedisca passaggi facili che possano innescare i loro tiratoriʺ.

Così Mirza Alibegovic: ʺNella gara contro Legnano dovremo mettere in campo la stessa intensità del secondo tempo della partita di Biella: i Knights sono una squadra che ha tanto talento in attacco e che ha nei due stranieri dei riferimenti di alto livello. Le aggiunte di Thomas, un giocatore che faceva la differenza in Serie A, e Laganà li rendono più competitivi rispetto alla gara di andata. Tra le chiavi della gara individuo la capacità di limitare Thomas e Raffa, di non concedere a Legnano canestri facili e di riuscire a imporre il nostro ritmo alla gara, perché se seguiamo il loro i lombardi diventano una squadra molto pericolosaʺ.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Il dramma

Investito e ucciso mentre rientrava
a casa in bicicletta

18 Settembre 2019 ore 09:17
BENEFICENZA

Red Canzian recupera il concerto di Castelnuovo

14 Settembre 2019 ore 10:32
.