Sabato 17 Agosto 2019

BASKET A2

Bertram-Martini: colpo di fulmine

Contratto biennale. “Ci dà imprevedibilità e atletismo”

Bertram-Martini: colpo di fulmine

TORTONA - Imprevedibilità offensiva, atletismo, entusiasmo. Il successore di Mirza Alibegovic in casa Bertram è Matteo Martini. 27 anni tra un mese e mezzo, livornese, Martini ha firmato un contratto biennale. Un innesto che chiude la parte italiana del roster bianconero e prelude alla caccia ai due americani.

Martini sarà l’ala piccola titolare di uno schieramento che al momento prevede Tavernelli, Martini e Pullazi e che verrà completato da guardia e centro americani. Martini è un esterno atletico capace di segnare in modo differente. Dopo una carriera in crescita dal basso (Serie C e B tra Orzinuovi e Livorno), l’ala approda a Legnano (scelto da coach Mattia Ferrari), prima di sfruttare la chiamata di Pistoia in A1 (20 presenze) in un’annata chiusa poi di nuovo in A2 a Latina. Il divorzio da Pistoia (che ha cambiato tecnico e puntato sull’ex biellese Wheatle) e l’approdo in bianconero maturano nei giorni scorsi.

ʺSono molto lusingato della chiamata perché Tortona è una realtà che si sta affacciando con spinta e voglia di fare bene – spiega il giocatore - mi onora fare parte di questo progetto. Sono contento e carico». A dare il benvenuto a Martini è, per la prima volta in assoluto, lo stesso Beniamino Gavio. «Sono molto contento perché Martini è un giocatore che abbiamo seguito con attenzione e che ha dimostrato grande volontà di unirsi al nostro progetto legandosi con un contratto di più anni. Matteo ha voglia di crescere con noi: siamo sicuri che vestirà con orgoglio e grande passione la maglia dei Leoni».

Marco Ramondino, capo allenatore di Bertram Derthona, analizza così la scelta di Matteo. «Si tratta di un giocatore davvero importante per il campionato di A2. Un esterno atletico che tratta la palla e può fare canestro in modi diversi, dandoci la possibilità di provare a costruire un gioco che non sia troppo prevedibile. Matteo porta in dote anche un grandissimo entusiasmo: ci ha scelto immediatamente e di questo siamo contenti e orgogliosi».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Ovada

Diga di Molare:
una ferita per tutto l'Ovadese

13 Agosto 2019 ore 09:37
.