Giovedì 28 Gennaio 2021

Calcio - Serie D

Bei beffa il Derthona allo scadere

Un calcio di rigore per parte, poi l'eurogol dell'ala in pieno recupero decide la partita del 'Coppi' (1-2)

Derthona

Il rigore di Spoto per il vantaggio, poi i liguri rimonteranno

TORTONA - Hsl Derthona non sa più vincere e la Lavagnese ne approfitta, tre punti pesanti nel recupero (1-2). Le due squadre si ritrovano dieci giorni dopo la data prevista  per il recupero della dodicesima giornata del Campionato Nazionale Dilettanti: per i tortonesi è la seconda tappa di una serie di partite ravvicinate ogni tre giorni che potrebbe durare fino a fine mese. Al 6' Lipani perde un pallone sanguinoso sulla sua trequarti, ne approfitta Alluci che si invola verso la porta e viene fermato da Emiliano con un netto tocco di mano non rilevato dall'arbitro. Al 22' arriva la risposta dell'Hsl Derthona con un'azione insistita di Gueye al limite dell'area contrastato al momento del tiro ma con la palla che arriva a Lipani il cui missile esce di pochissimo sul palo lontano. Un minuto più tardi Spoto si libera del suo marcatore e mette in mezzo per Concas che di testa da dentro l'area piccola manda sopra la traversa. Poco dopo la mezz'ora il punteggio si sblocca: dal primo calcio d'angolo a favore dei padroni di casa l'arbitro vede un fallo di Oneto su Gueye e concede un calcio di rigore che Spoto non sbaglia spiazzando Boschini. Nel finale del primo tempo è la Lavagnese a chiedere un calcio di rigore per un'uscita di Teti su Buongiorno, ma l'arbitro correttamente non lo concede.

Teti non ce la fa

A inizio ripresa Pellegrini deve rinunciare anche a Teti proprio per le conseguenze dell'uscita di cui prima: al suo posto l'esordio stagionale per Antonio Rosti. La prima conclusione è ancora dei padroni di casa con Spoto che chiama Boschini alla presa bassa, la Lavagnese risponde con un tiro da fuori di Alluci che finisce alto sopra la porta di Rosti. In meno di due minuti arrivano i gialli a Gueye e Lipani - diffidato, salterà la Castellanzese - ma l'unico vero pericolo per la porta dell'Hsl Derthona è un colpo di testa di Alluci su cross dalla destra di Cantatore che si rivela debole e facile da disinnescare. I liguri continuano a premere e al termine di un'azione collettiva liberano al tiro Di Vittorio che manda la palla di pochissimo sopra il sette, mentre pochi minuti dopo è il neoentrato Profumo a impegnare Rosti con un colpo di testa su cross di Alluci. Rossini svetta di testa su una punizione dalla destra ma mette sul fondo, sull'altro fronte Corbier serve Gueye che tenta la rovesciata ma finisce per appoggiare a Spoto che da due passi manca il bersaglio grosso.

Ribaltone in dieci minuti

La girandola di cambi ridefinisce le due squadre e al 38' arriva un calcio di rigore anche per la Lavagnese dopo che Emiliano tocca con la mano un tiro di Buongiorno: dal dischetto si presenta lo specialista Avellino che non sbaglia e riporta tutto in parità. Nei minuti finali l'arbitro nega sia un rigore ai liguri per un fallo di mano evidentissimo di Corbier che uno all'Hsl Derthona per un fallo su Manasiev, poi ci pensa Bei a decidere la gara con un eurogol da fuori area: la maledizione del recupero colpisce ancora i leoncelli che escono battuti dal 'Coppi'.

HSL DERTHONA - LAVAGNESE 1-2

MARCATORI: pt 33' Spoto rig.; st 38' Avellino (rig), 46' Bei

HSL DERTHONA (4-3-3): Teti (1'st Rosti); Negri (47' st Casagrande), Magnè, Emiliano, Cirio; Manasiev, Lipani (18' st Tordini), Kanteh; Concas (27' Corbier), Spoto (35' st Palazzo), Gueye. A disp. Roncati, Gualtieri, Exauge, Cecon. All. Pellegrini 

LAVAGNESE (4-2-3-1): Boschini; Oneto, Avellino, Rossini, Di Vittorio (35' st Orlando); Basso, Perasso (28' st Profumo); Bei, Cantatore (33' st Ozuna), Alluci; Buongiorno (47' st Bacigalupo). A disp. Bova, Orlando, Queirolo, Di Lisi, Bagnato, Picasso. All. Nucera

ARBITRO: Mallardi di Bari

NOTE Espulso Nucera (35') per proteste. Ammoniti Gueye, Lipani, Spoto, Rosti, Kanteh; Oneto, Cantatore, Rossini. Calci d'angolo 2-4. Recupero pt 3'; st 4'

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La lettera

Il direttore rimette
il mandato

17 Gennaio 2021 ore 16:49
Novi Ligure

Allarme
rave party
a Villa Minetta? Carabinieri sul posto

24 Gennaio 2021 ore 10:13
novi ligure

Una vita per la montagna:
addio al maestro Gianni Borra

24 Gennaio 2021 ore 17:31
.