Domenica 19 Settembre 2021

Pontecurone

Arrestato titolare de “La Mela”, due pistole 7.65 nel locale notturno

La task force dei Carabinieri anche in altri night e circoli privati 

Arrestato titolare de “La Mela”, due pistole 7.65 nel locale notturno

Il capitano Antonio Stanizzi (a sinistra) e il comandante della Compagnia di Tortona Domenico Lavigna

TORTONA - Il titolare del night club La Mela di Pontecurone è stato arrestato perché trovato in possesso di due pistole illegalmente detenute, una clandestina. Il Gip ha convalidato il provvedimento e l’uomo, 60 anni, si trova ai domiciliari.

La task force è stata condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Alessandria (diretti dal capitano Antonio Stanizzi) e dalla Compagnia di Tortona (comandata da Domenico Lavigna) con l’ausilio dei Nas e dell’unità cinofila.

È stato il pastore tedesco Kony (unita anti-esplosiva) a portare gli investigatori nel punto in cui erano custodite le armi.

La prima era nel locale cucina, limitrofo al banco per la sommistrazione delle bevande: i militari hanno trovato la calibro 7.65 con colpo in canna (completa di caricatore con altri 4 proiettili provento di un furto commesso a Piacenza) in una scatola di cartone contenente cialde di caffè, collocata su una mensola.

L’uomo ha spiegato di aver acquistato l’arma in un campo nomadi del Milanese per proteggersi da ritorsioni.

Nel febbraio 2020 era già stato arrestato dai Carabinieri per tentato omicidio, porto e detenzione illegale di arma, a seguito del ferimento a colpi d’arma da fuoco di un 37enne albanese al culmine di una lite avvenuta all’interno del locale.

La seconda arma è stata trovata nel magazzino. Kony si è seduto vicino a una cassettiera dove poi è stata rinvenuta  un’altra calibro 7.65 con matricola abrasa con un caricatore con 9 colpi: era in mezzo agli addobbi natalizi. Il titolare del locale su quest’ultimo ritrovamento ha spiegato di non saperne nulla.

In queste ultime settimane, i Carabinieri di Tortona hanno effettuato anche molti controlli in altri locali nutturni e circoli privati elevando molte sanzioni, così come molte persone sono state identificate. Una risposta, hanno spiegato in conferenza stampa, a genitori, fratelli e famigliari di ragazzi che hanno notato comportamenti non leciti nelle ore serali e notturne.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Polizia

Sente le voci e prende a sprangate il cugino che dorme

09 Settembre 2021 ore 15:26
.