Mercoledì 08 Dicembre 2021

L'iniziativa

Bertram e Autosped in campo contro la violenza

Un video con giocatori e giocatrici, coach e dirigenti. Castelnuovo con i lacci rossi contro Milano

Bertram e Autosped  in campo contro la violenza

Sabato Autosped giocherà con i lacci rossi alle scarpe

TORTONA - In campo contro la violenza sulle donne. Bertram e Autosped hanno scelto di dire il loro no, forte, con un video, che domani, 25 novembre, giornata internazionale, sarà online su tutti i canali social dei due club, e anche con una iniziativa della formazione femminile di A2 sabato contro Sanga Milano.

I dati sui femminicidi, sulle molestie, sulla violenza domestica, sulle minacce raccontano quella che sarebbe riduttivo etichettare come una emergenza, ma che è una enorme problema strutturale della società. Che anche lo sport può aiutare a combattere: i due club, già uniti nella campagna per la prevenzione del tumore al seno, hanno deciso di mettere faccia e voce per lanciare un messaggio forte.

Nel filmato ci sono giocatori e giocatrici, i due coach, Marco Ramondino e Francesca Zara, dirigenti dei due club: un video per colpire e sensibilizzare tifosi e persone su un aspetto così impattante nella vita comune di tutti i giorni. "E' un dovere non far sentire sole le donne maltrattate. Il nostro impegno, come società - sottolinea Ferencz Bartocci, amministratore delegato di Bertram - è essere presenti e sensibili su tematiche così importanti. Nel nostro staff ci sono uomini e donne che, insieme, lavorano quotidianamente per una società migliore. Sono anche felice di dire che il percorso, sportivo e non,  iniziato con Autosped Castelnuovo Scrivia, si sta arricchendo ogni giorno con sempre più valori condivisi".

Leoni e giraffe insieme

Leoni e giraffe hanno scelto di dire "basta" insieme. "Sono esempio, sul campo per moltissimi giovani di oggi che saranno gli uomini e le donne di domani. Che lo diventino anche fuori dal rettangolo di gioco, su una tematica di drammatica attualità come questa - sottolinea Alice Pedrazzi, general manager di Autosped, ex giocatrice e giornalista, che bene sa anche il valore delle parole -  è un aspetto molto significativo, che ci fa comprendere la valenza che lo sport può e deve esercitare a livello socioculturale". La scelta dei due club è "sentita e doverosa. Non tacere è una precisa responsabilità di ognuno di noi. E il linguaggio dello sport è universale, con una potenza comunicativa straordinaria, anche su un tema così drammatico come è la violenza sulle donne.

Il Meier si illumina. Per dire no alla violenza

Domani con Me.dea sotto i portici di corso Roma, poi al cimitero

Lacci rossi

Le scarpe rosse sono diventate il simbolo del 25 novembre e delle battaglie contro la violenza di genere, in ricordo delle migliaia di donne che le hanno indossate e hanno perso la vita per il solo fatto di essere donne. Autosped ha deciso di sottolineare questi contenuti con stringhe rosse alle scarpe da gioco: la gara di sabato contro Sanga Milano (al PalaOltrepò di Voghera, ore 20.30) sarà una occasione per testimoniare impegno, vicinanza, forte convinzione nella sensibilizzazione che inizia che dal parquet arriva sugli spalti e in ogni luogo.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

L'incidente

Tragico impatto sulla provinciale
a Valenza: un morto

01 Dicembre 2021 ore 16:14
Guardia di Finanza

Sequestrati oltre un milione di beni
a un commercialista alessandrino

29 Novembre 2021 ore 09:57
Nuova apertura

Ristorante pizzeria Carillon, qualità e ospitalità al top

07 Dicembre 2021 ore 06:10
.