Martedì 17 Maggio 2022

Basket - A2 donne

Autosped enorme: è semifinale

Emozioni al PalaOltrepò, Castelnuovo avanti anche di 14, Brescia rimonta fino al -1, ma è ko: 68-64

Autosped enorme: è semifinale

Festa al PalaOltrepò, Autosped è in semifinale e insegue la serie A

VOGHERA -  Festa al centro del parquet. Se la merita tutta Autosped, che in due gare si conquista la semifinale playoff. Una partita di emozioni e palpitazioni fino alla sirena, per tre quarti Castelnuovo fa la gara, spesso con vantaggio in doppia cifra. Ma nell'ultimo parziale si fa rimontare, passano 7 minuti prima di un canestro delle giraffe.

Gli ultimi secondi sono pazzeschi per intensità, vietati ai malati di cuore. Ma viene fuori il carattere delle ragazze di Balduzzi e Lazzari, che con i liberi allungano quel tanto che basta per la vittoria, 68-64. Poi è solo esultanza, con le due Under fresche scudettate e moltissimi bambini, arrivati anche da Tortona. Ora dieci giorni di attesa, anche per l'avversaria, perché Ponzano e Udine sono sull'1-1.

L'allungo, la rimonta

Subito grande velocità di pensiero e di azione, nel primo quarto vantaggio massimo il +11 con una bomba di Rulli, e poi ancora +10 con un canestro della neocampionessa regionale Bernetti. Gregori accorcia, +8 dopo 10', 27-19. Ma il primo canestro del secondo quarto è ancora di Bernetti, da 3, per il nuovo +11 (30-19) ed è +12 con D'Angelo. Intensità altissima, aggressività, ancora D'Angelo per il +14 (34-20). Brescia si avvicina con due bombe (34-28) e Balduzzi chiama time out per riordinare le idee alle sue che in tre minuti hanno perso 8 punti di margine, dimostrando di soffrire la zona scelta dal tecnico di Rmb. Rientra Rulli e dà l'assist a Gatti per rimettere Castelnuovo a +8, ma un 'passi' a Bonasia in partenza  riconsegna la palla a Brescia, che non la sfrutta. Ci pensa De Cristofaro, da 3, a riportare sotto la squadra di Zanardi. E' un momento di difficoltà evidente per le padrone di  casa e Balduzzi si gioca anche la carta Colli, con una protezione alla spalla. Una bomba di Bonasia per il + 7, che diventa +9 ancora con un canestro da sotto della play (41-32) a poco più di due minuti dall'intervallo lungo.

In cui, però, Castelnuovo non trova più il canestro, ancora Brescia che, con un break di 6-0, si riporta a 3 punti, 41-38, a 35 secondi dalla pausa, di fatto con due possessi. Che nessuno capitalizza. E su questo punteggio  si chiudono i primi due quarti, Autosped padrona nel primo, le rondinelle che rimontano dal -14 in avvio di periodo al -3 dopo 20', 41-38.

Si riparte con Bonasia da sotto, e poi i liberi di Rulli. Si sblocca anche De Pasquale, da 3, 48-40 quando oltre metà terzo parziale è andato. Ravelli ruba palla a Zanardi e lancia Bonasia in contropiede, 50-40, e ancora una bomba di De Pasquale per il +13, 53-40. Anche Ravelli da 3 per il +14, 56-42. Ed è +16 con una grande azione di Bonasia (60-44) e +17 con Rulli (62-45) a 45 secondi dalla fine del quarto. Zanardi urla nel timeout, con buoni effetti, break di 4-0 per Brescia, 62-49, ma lo score del terzo periodo è 21-11.

Brividi finali

In avvio di ultimo quarto il 7-0 di Brescia rilancia le ospiti, 62-55 dopo 3'. Il quarto fallo di Bonasia e i due liberi di Zanardi significano -5. E poi, su un'altra bomba, solo -2 e -1 sul libero di Zanardi. Incredibile, fino ad ora, lo 0 di Castelnuovo, che sbaglia moltissimo e subisce il 12-0 delle galvanizzatissime bresciane. Il canestro da sotto di Gatti è una liberazione, 64-61, poi Bonvecchio si guadagna due liberi e li trasforma, 66-61, ma Brescia si riporta a a -3 con De Cristofaro. Ancora Bonvecchio va a togliere palla a Zanardi e si conquista anche due liberi che, però, non trasforma. A 59 sedondi il vantaggio è solo di 3. Un libero di Rulli, ne guadagna  due Zanardi, che ne realizza solo 1. Ancora un tiro dalla lunetta di Ravelli, per il +4 finale. Poi l'esplosione di gioia, tutti con la thirt dei playoff, anche Ferencz Bartocci, amministratore delegato di Bertram Derthona: due bellissime realtà che camminano insieme verso nuovi traguardi.

AUTOSPED - RMB BRESCIA 68-64

(27-19, 41-38, 62-49)

Autosped: Ravelli 6, D'Angelo 4, Rulli 16, Bonasia 17, De Pasquale 6, Bonvecchio 5, Gatti 9, Colli, Bernetti 5. Ne Cassani, Bassi, Francia. All.: Balduzzi

Rmb Brescia:  C.Zanardi 19, De Cristofaro 9, Bonomi 2, Gregori 13, Rainis 10, Scarsi 4, Takrou 2, Grymek, Tempia, Celani 5Ne-  Minelli, Pinardi. All.: S.Zanardi

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Calcio - I Tifosi

"Alessandria ha perso tre volte"

07 Maggio 2022 ore 14:40
.