Sabato 10 Aprile 2021

Slala

Torino - Genova, l'attualità della linea ferroviaria realizzata a metà 1800

Prima iniziativa del Comitato per i 170 anni, nato all'interno della Fondazione Slala. Due webinar che affrontano dall'analisi storica all’attualità di una tratta fondamentale per l'economia e la mobilità

Torino - Genova, l'attualità della linea ferroviaria realizzata a metà 1800

La stazione di Serravalle in una spampa d'epoca

ALESSANDRIA - “I 170 anni della Torino-Genova, la prima ferrovia commerciale d’Italia”. È il titolo del primo webinar, in programma il 5 marzo, organizzato dal “Comitato promotore per le celebrazioni per il 170 anni della linea ferroviaria Torino-Genova” nato all'interno della Fondazione Slala – Sistema logistico del nord-ovest d'Italia. L'iniziativa, promossa con il Cifi, Collegio ingegneri ferroviari italiani, sezioni di Genova e Torino, e Rfi (Rete ferroviaria italiana), è il primo atto concreto con il quale si accendono i riflettori sullo strategico collegamento ferroviario degli Stati sardi e arteria fondamentale per lo sviluppo del Piemonte pre-risorgimentale e dell’Italia unitaria.

L'evento darà voce a una serie di interventi di analisi, da quelle storiche fino all'attualità della linea ferroviaria, con una particolare attenzione rivolta allo sviluppo delle ferrovie nei paesaggi vitivinicoli Unesco, fino agli aspetti architettonici e urbanistici della stazione viaggiatori di piazza Principe a Genova. Al primo webinar (sono previsti crediti formativi per i partecipanti libero-professionisti) del 5 marzo, seguirà un secondo più orientato all’attualità e dedicato alla tratta ligure-piemontese nel più ampio quadro delle problematiche di collegamento a lunga percorrenza della dorsale tirrenica.

L'iniziativa avrà il patrocinio di: Agenzia per la Mobilità Piemontese, Camera di Commercio di Genova, Camera di Commercio Riviere di Liguria, Comuni di Alessandria, Arquata Scrivia, Asti, Genova, Novi Ligure, Ronco Scrivia, Torino, Città metropolitana di Genova, Città metropolitana di Torino, Fondazione FS, Province di Alessandria, Asti, Savona, Regione Piemonte, Regione Liguria, Unioncamere Piemonte, Uniontrasporti, Federazione Regionale Architetti PPC Liguria, Federazione degli Architetti/PPC della Regione Piemonte e della Regione Autonoma Valle d’Aosta. L'adesione testimonia l'interesse immediatamente suscitato dal progetto e la capacità di creare una rete di alleanze fin dalla prima iniziativa promossa dal Comitato.

Il Comitato promotore per i 170 anni della linea ferroviaria Torino-Genova è stato costituito nell'ambito della Commissione Mobilità delle persone della Fondazione Slala per «sottolineare l’importanza del legame tra passato e presente», rileva Cesare Rossini, presidente della Fondazione Slala. L’infrastruttura fu realizzata tra il 1848 e il 1853 con un impegno straordinario di risorse e di tecnologia, ma anche l’elaborazione e la messa in atto del progetto furono precedute da una lunga riflessione sulle direttrici di traffico tra l’Italia e l’Europa che rimane ancora oggi una base per costruire scelte per il presente e il futuro del Paese.

Il Comitato è composto da Roberto Livraghi (presidente, nella foto), Tiziano Cosentino, Giovanni Currado, Walter Finkbohner, Vittorio Gatti, Angelo Marinoni, Gianluca Veronesi, Ezio Elia. «L’idea di fondo – spiega Roberto Livraghi - è celebrare questo fondamentale passo della politica infrastrutturale italiana con un programma di eventi da sviluppare nel triennio 2021-2023, considerando che la linea venne portata a termine nel 1853 e inaugurata dal re Vittorio Emanuele II il 16 febbraio 1854. Le varie iniziative avranno lo scopo non solo di ricordare un passaggio fondamentale nella creazione della rete infrastrutturale del Paese, ma anche di stimolare una riflessione sul presente, fornendo un contributo per accrescere il livello di coesione e di dialogo tra gli enti coinvolti nella realizzazione concreta delle politiche di trasporto in Italia».