Mercoledì 02 Dicembre 2020

Sanità

Ospedale: disattivato il punto giallo, in arrivo nuovi dispositivi

Disponibili nuovi metodi per il pagamento dei ticket online e di persona

L'Asl Al: "Ci servono con urgenza medici anestesisti, anche in pensione"

La sede dell'Asl Al

ALESSANDRIA - Sono stati disattivati ieri pomeriggio, giovedì 12 novembre, i "Punti gialli" presenti all'interno degli ospedali di Acqui Terme, Ovada e Tortona. Dopo le segnalazioni di disagi e disservizi effettuate da diversi cittadini, l'ASL ha deciso di mettere a disposizione dei cittadini nuovi metodi per il pagamento dei ticket. E così, nelle prossime settimane, saranno progressivamente disattivati anche i dispositivi collocati nei corridoi dei presidi ospedalieri di Alessandria e Valenza (l'interruzione del servizio è prevista per giovedì 19 novembre 2020), Casale Monferrato (stop dal 26 novembre) e Novi Ligure (dal 3 dicembre).

«Nei prossimi mesi verranno installati nuovi e più moderni "totem" al servizio del cittadino i quali andranno gradualmente a sostituire gli attuali sistemi dei Punti Gialli - spiegano dall'ASL -. Sarà successivamente fornita opportuna informazione. Apposite comunicazione saranno affisse presso ciascun Punto Giallo e il personale degli URP di ASL AL sarà a disposizione per fornire informazioni agli utenti». 

Chi vorrà continuare a effettuare il pagamento dei ticket di persona, in contanti e senza l'ausilio delle nuove tecnologie, potrà utilizzare gli sportelli bancari, e quelli automatici ATM (i bancomat), qualora abilitati dall’istituto bancario di riferimento, così come i servizi di banca digitale (homebanking) delle principali banche operanti in Italia. La medesima operazione sarà possibile anche presso gli uffici postali, nei tabaccai affiliati a SISAL, Lottomatica e ITB (il network di pagamenti bancari dedicato alle tabaccherie) e all'interno dei supermercati della Grande Distribuzione Organizzata, i quali, in base alla catena, hanno già aderito o aderiranno al servizio, consentendo di pagare il Ticket facendo la spesa. 

Con l’attivazione del sistema di prenotazione del CUP regionale e con la recente introduzione del portale www.salutepiemonte.it, inoltre, è possibile effettuare i pagamenti per ticket sanitari, vaccinazioni, prestazioni intra moenia attraverso un sistema sicuro e tracciato che aderisce a PagoPA, la piattaforma digitale per i pagamenti della pubblica amministrazione, che consente ai cittadini di pagare in modo più naturale, veloce e moderno. 
 
«Grazie a queste innovazioni - si legge nella nota diffusa dall'ASL - è già possibile, per chi possiede una carta di credito, pagare online da casa propria, connettendosi direttamente al portale www.salutepiemonte.it con il vantaggio che, autenticandosi con SPID, sarà il sistema stesso a proporre al cittadino i pagamenti da effettuare, senza dover inserire ulteriori codici o informazioni». Infine non manca un’opzione di pagamento più tecnologica con servizi di pagamento via app, come per esempio Satispay, è possibile pagare direttamente via smartphone.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

Da Roma

Buoni spesa: ecco i fondi Comune per Comune

29 Novembre 2020 ore 08:01
Covid-19

Da domenica il Piemonte diventerà zona arancione

27 Novembre 2020 ore 18:32
.